Food

L’inimitabile gusto del gelato Giuffrè

È da 3 anni che conquista il palato dei romani grazie al sapore autentico dei suoi gelati preparati ogni giorno in laboratorio. Giuffrè (aperta tutti i giorni dalle 8 alle 23) è l’idea moderna di gelateria: la versione 3.0 di una location dedicata non solo al gelato ma anche al dessert di qualità, senza dimenticare le proposte salate.

Alessandro Giuffrè, da sempre legato al mondo del food grazie al ristorante di famiglia, gestisce con la moglie Giorgia Tarenghi questa conosciutissima insegna di Roma che eredita i 100 anni di storia dell’omonima pasticceria siciliana: un format innovativo che in più trae ispirazione dagli insegnamenti di Paolo Brunelli, l’apprezzato gelatiere di Senigallia.

Dal pistacchio, alla ricotta di pecora; dal miele presidio Slow Food, al cioccolato Valhrona, ogni ingrediente utilizzato nel laboratorio di Giuffrè è frutto di un lavoro unico. Accanto alla macchina “orizzontale” di moderna concezione, ce n’è infatti una “verticale” (a bastone) che richiama le lavorazioni d’altri tempi allo scopo di produrre un gelato d’avanguardia in cui coesistano passato e presente.

Da qui i gusti divenuti un must: dal Trasteverino (con biscotti al sale e gianduia), al Porta Portese (alla nocciola con mandorle tostate affogate nella gianduia); dal Portonovo (cioccolato al caramello variegato con polvere di arachidi salate e caramellate, omaggio a Paolo Brunelli), al Ricotta manu (con ricotta al miele, polvere di caffè, frutta secca pralinata e zeste di limone d’Amalfi).

Spazio, inoltre, ai gusti classici con più tipologie di cioccolato: da quello al latte 46%, al fondente realizzato con massa di cioccolato, fino al cioccolato al 74% a base acqua. Sono una trentina i gusti disponibili, a rotazione, fra proposte alla frutta (utilizzando l’estrattore per creare intriganti mix), granite e gelati all’acqua, ideali se siete intolleranti al lattosio.

Giuffrè punta molto sulla sostenibilità, grazie a materiali e packaging compostabili (dalle coppette alla carta, passando per tutti gli elementi in plastica) che possono essere smaltiti in ambiente naturale. Una filosofia estesa anche alla fase produttiva, grazie all’utilizzo di macchinari che lavorano mediante recupero dell’acqua, ma anche a fornitori di energia rinnovabile.

Gelateria Giuffrè
viale Trastevere 255, Roma
tel. 065899616

Alessandro Giuffrè

Share: